Skip to the content

Zest lancia il primo fondo alternativo sulle Spac Usa

 

"Dall’inizio del 2021, sono passate per una Spac circa l’80% delle nuove quotazioni negli Stati Uniti, dove oggi si contano 400 Spac attive, per una capitalizzazione complessiva di circa 125 miliardi di dollari. E altre 69 Spac sono in fase di registrazione entro la fine del primo semestre, per ulteriori 17 miliardi". Con queste parole Antonio Midolo, ideatore e gestore del fondo Zest US Spac, ha introdotto il lancio da parte di Zest del primo fondo comune di investimento alternativo focalizzato esclusivamente sulle Spac (Special Purpose Acquisition Company) quotate sulle borse americane.

Il fondo ha l’obiettivo di sfruttare la rivalutazione dei titoli di queste società-veicolo quotate al Nasdaq o al New York Stock Exchange, disinvestendo sistematicamente prima del completamento della “business combination”, cioè la fusione tra la Spac e la società acquisita, che, per effetto dell’incorporazione, si ritrova automaticamente quotata in Borsa. Il fondo Zest US Spac si propone come soluzione d’investimento innovativa per la liquidità, mirando, da un lato, a conservare il capitale e, dall’altro, a generare ritorni caratterizzati da bassa volatilità e decorrelazione dai mercati.

Nel 2020, le Spac americane in cerca di una società da acquisire hanno offerto rendimenti medi intorno al 4% annui, mentre quelle che hanno annunciato la business combination hanno registrato un apprezzamento superiore al 30% rispetto al prezzo di collocamento delle quote delle Spac. "L’obiettivo del fondo - aggiunge Midolo - è quello di diversificare i propri investimenti in un paniere equi-pesato di Spac quotate, con l’obiettivo di uscire sempre prima della business combination. Quando il valore delle posizioni sarà superiore a quello di rimborso, le azioni delle Spac saranno vendute sul mercato. Mentre in caso di andamento del titolo piatto o negativo, il fondo chiederà il rimborso del capitale investito più gli interessi maturati nel conto segregato".

Il fondo Zest US Spac non investirà in Spac europee, ma unicamente in società quotate negli Stati Uniti, dove negli ultimi due anni il 45% delle nuove quotazioni sono passate per una Spac, a testimonianza dei benefici sostanziali di una quotazione tramite Spac rispetto alla quotazione tradizionale. Il fondo Zest US Spac è un fondo lussemburghese, qualificato come Raif (Reserved Alternative Investment Fund), destinato esclusivamente, per legge e per natura, a un pubblico di investitori istituzionali e qualificati (i così definiti well-informed investors).